Nel journey to cloud del proprio business, soprattutto in un contesto Hybrid Cloud, mantenere la visibilità e il controllo degli aspetti di sicurezza diventa sempre più difficoltoso. Le informazioni di sicurezza sono gestite da una molteplicità di strumenti, parte on-premise e parte negli ambienti Cloud, e i team di sicurezza sono spesso costretti a sviluppare integrazioni complesse, intraprendere costosi progetti di migrazione, e passare continuamente da una console all’altra di diversi prodotti, con il rischio di non riuscire a monitorare tutti i rischi e tutte le minacce.

In questo scenario diventa necessario un nuovo approccio per integrare più rapidamente gli strumenti di sicurezza esistenti al fine di permettere approfondimenti e indagini sulle minacce identificate, sfruttando tutte le tecnologie già a disposizione, e guidare l’orchestrazione delle azioni di risposte e l’automazione.

Link ai contenuti: